FANDOM


56 - Un'arma da fantascienza
Un'arma da fantascienza 1
Titolo originale Geheimnisvolle Macht
Prima visione Bandiera germania 2 9 marzo 2000
Prima visione Bandiera italia non disponibile
Stag. / ep. 7x09

Un'arma da fantascienza è il nono episodio della stagione 7.

Trama

Un corriere sta viaggiando in autostrada con una valigia piena di soldi. Improvvidamente un'auto si posiziona dietro di lui. La vettura è guidata da una donna che con un'arma molto strana spara un "colpo", mandando in corto circuito tutti i sistemi elettronici della macchina del corriere, che finisce fuori strada. Poi la donna si avvicina alla macchina dell'uomo, preleva la valigetta e lancia una granata, che lo uccide. Tom e Semir raccolgono la testimonianza di un uomo, ma non si può fare un vero identikit della donna, perché quest'ultima ha agito con una parrucca e degli occhiali. Si scopre poi che la targa della sua macchina è falsa. Arrivata al parcheggio di casa sua, toglie le due targhe, la parrucca e gli occhiali, poi sale su un'altra vettura. La polizia identifica la vittima: Enrico Serpente. Era stato arrestato 5 anni prima: doveva deporre contro il capo, Alesso Corto, un boss della droga italiano. Ma non avendolo fatto, era stato carcerato per un reato, commesso in realtà da Corto stesso. Quest'ultimo, per farsi scusare, probabilmente gli aveva dato un lavoro nel giro, come corriere. Successivamente Dieter Bonrath dice che un testimone ha una deposizione dei fatti: secondo lui una donna è scesa da un'Opel Omega e ha tolto dall'auto del deceduto una valigetta, poi è scappata. Intanto la donna, Laura Becker, riceve un offerta di lavoro (ella lavora per l'LKA, ossia la polizia criminale federale) che rifiuta. Che bisogno c'è se ha denaro a milioni? Adesso la donna sta per agire di nuovo: si incontra con un certo Luigi, un mafioso; i due parlano di debiti. Il giorno seguente, il capo di Luigi, Alesso Corto, chiama quest'ultimo e gli parla sul perché ogni corriere con i soldi del casinò che possiedono viene ucciso e derubato. Ma lui non ne sa niente e promette di ritrovarli. Mentre parlano sul nuovo modo di trasportare i soldi, la chiamata viene intercettata da Laura: in effetti lavora per la polizia. Così questa segue Luigi e i suoi uomini, e con la sua famigerata arma manda in corto circuito le auto degli uomini di Luigi. Ma i due dell'autostradale la seguono, ma subito si fermano per soccorrere i feriti. Intanto Luigi e la Becker sono ad uno scontro: Laura sta per sparare con l'arma ma non funziona perché l'auto non ha circuiti elettronici, così utilizza una mitraglietta. L'uomo non muore, infatti la donna lo risparmia, ma riesce comunque a rubare i soldi e Luigi riesce a scappare. Laura, tornata al lavoro, fa una ricerca sulla BMW Serie 3 (E46) e scopre che è intestata a Semir. Intanto i due vanno da una dottoressa, che fa vedere loro un congegno in grado di fare le cose da loro indicate. E lei dice che l'FBI aveva messo appunto un attrezzo piccolo in grado di distruggere l'elettronica. Così i due poliziotti fanno una visita a Corto ma non parla. I due vanno all'ufficio dell'LKA, e la Becker dice che nessuno avrebbe mai maneggiato quegli attrezzi ed è lei che ha usato i prototipi mandati dall'FBI. Ma i due non le credono: in effetti lei è l'addetta a quel lavoro, e potrebbe averli usati tranquillamente per le rapine. Tom e Semir hanno un piano: avendo dedotto che probabilmente è lei la famigerata donna in nero e che intercettava le loro chiamate, la faranno cadere direttamente fra le loro mani, ma qualcosa va storto. Sull'auto di Semir, che guida Tom, vengono trovati parecchi soldi: è stato incastrato! Successivamente Tom viene arrestato e portato al comando. Questo da le chiavi alla polizia federale in modo che perquisiscano il suo appartamento. Tom viene sospeso dal servizio, ma con Semir continua con le indagini. Allora i due decidono di realizzare la loro idea: dicono ad Otto di rispondere alla radio fra qualche minuto, e dicono che Corto vuole collaborare con la polizia perché ha scoperto chi ha mandato a monte le sue consegne. Così i due si posizionano nel vicinato di Corto e comincia una sparatoria dove Semir rimane ferito di striscio, Corto e Luigi vengono arrestati mentre la Becker tenta di fuggire, ma viene comunque arrestata.

Curiosità

  • L'attrice che interpreta Laura Becker, Susann Uplegger, appare anche nell'episodio Capolinea per tutti nel ruolo di Steffi e in Vite rubate dove veste i panni di Cordula Schneider. Inoltre è una delle protagonisti (Franziska) di un'altra serie d'azione prodotta dall'Action Concept: Invicibili Angeli (Wilde Engel).
  • L'attore che interpreta il mafioso Luigi è un attore italiano, Emilio de Marchi; egli era già apparso nell'episodio Vendetta nei panni di Ole e apparirà nuovamente nell'episodio L'assalto in quelli del mafioso Colani.
  • L'attore che interpreta Alesso Corto, Michael Habeck, era già apparso nell'episodio La figlia perduta nei panni di Richard de Sand.
  • Tom, nella scena in cui parla coi bambini (foto sotto), nella versione originale, parla in italiano. Per vedere la scena clicca qui. Anche Alesso in qualche scena parla in italiano.
  • Il set dello studio del capo di Laura Becker, Klaus Schultz, si trova ai piani superiori della palazzina dell'Action Concept. Anche la tromba delle scale in cui discutono Tom e Semir alla fine dell'episodio dove c'è scritto: LKA Landeskriminalamt Verwaltung - Zentrale für Abhördienste sono all'interno dello stesso edificio.
  • Alcune scene di questo episodio sono state utilizzate nella parodia Alarm für kebab 11 - Die döner Polizei. Per vedere il video clicca qui.
  • La EPW (ovviamente nella realtà non esiste un'arma con queste caratteristiche) in realtà è una Calico M950 camuffata.
  • Al minuto 11:56 sullo schermo del computer di Laura Becker si può notare chiaramente la data 01/04/1999, il che suggerisce la data delle riprese di quelle scene.

Errori

  • Dopo che la Audi 90 è stata colpita dai raggi dell'EPW, mandando in corto circuito tutti i sistemi elettronici, si vedono i tergicristalli ancora in movimento.
  • Nel parcheggio Laura Becker stacca la targa polacca nera dalla sua auto, che era attaccata, con delle calamite, sopra l'altra targa. Le targhe però sono fatte di un materiale non calamitabile da alcun tipo di magnete.
  • All'inizio dell'inseguimento a fine puntata, il tempo è poco nuvoloso; durante alcune scene piove, e quando Semir decide di saltare sull'Opel Omega, il cielo è sereno.
  • All'inizio dell'episodio la plancia e il cruscotto dell'Opel Omega sono neri, alla fine dell'episodio in qualche scena sono beige.
  • L'inseguimento alla fine dell'episodio avviene con una Cadillac Fleetwood Brougham, poiché Tom la requisisce sostenendo che era una macchina senza complessi sistemi elettronici e quindi non soggetta ad un eventuale attacco della donna. In realtà questa macchina era conosciuta per avere un sistema elettronico piuttosto avanzato, considerata la sua data di produzione (1982).

Musiche 

Artista Canzone Youtube
Rolling Stones Start Me Up clicca qui

Galleria fotografica

Un'arma da fantascienza 2 Un'arma da fantascienza 3

Un'arma da fantascienza 4 Un'arma da fantascienza 5

Torna alla pagina principale - Vai alla pagina principale dello spin-off
Stagioni 12345678910111213141516171819202122
2324252627282930313233343536373839404142
Navigazione Lista delle stagioniLista degli episodiPersonaggiDoppiatoriLuoghiSigleArmiDietro le quinte
GiochiPosterAscolti TVSondaggi
Musica Colonna sonora originaleMusica (stagioni 1-10) / (stagioni 11-20) / (stagioni 21-30) / (stagioni 31-40) / (stagioni 41-)
Mezzi di trasporto Auto di servizioAuto usate occasionalmenteLampeggiantiLe targheAerei ed elicotteri

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.