Fandom

Cobra 11 wiki

Rapina all'ufficio postale

822pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione4 Condividi
21 - Rapina all'ufficio postale
Rapina all'ufficio postale 1.jpg
Titolo originale Raubritter
Prima visione Bandiera germania 2.png 2 dicembre 1997
Prima visione Bandiera italia.png non disponibile
Stag. / ep. 3x06

Rapina all'ufficio postale è il sesto episodio della stagione 3.

Trama

Un gruppo di malviventi sfonda il muro di un ufficio postale con una ruspa. Dopodiché alcuni di essi incatenano la cassaforte al veicolo che la trainerà fuori dal locale in cui si trova. Infine, per poterla scassinare con calma in un posto sicuro, viene caricata su un furgone. Sta arrivando anche una volante della polizia, ma prima che possa iniziare un inseguimento, la macchina si trova già schiacciata dalla ruspa e resa inutilizzabile. Poco più tardi, André Fux viene raggiunto da Semir sul luogo della rapina. Questo gli dice che la ruspa era stata rubata il giorno prima da un cantiere autostradale. Sopraggiunge anche la direttrice del piccolo ufficio postale, una certa Smaller. Essa rivela che la cassaforte conteneva 300.000 marchi, e adesso essa si pente di non aver chiamato il portavalori poco prima di chiudere l'ufficio. I delinquenti intanto riescono a scassinare la porta e dunque iniziano a spartirsi il bottino. André ipotizza però che i ladri fossero andati a colpo sicuro, vista l'elevata quantità di denaro sottratto. Così la mattina seguente si appunta anche la targa del fidanzato della Smaller. Semir al comando invece ha trovato che azioni simili, poco tempo prima, erano state effettuate da una banda di rumeni ancora in circolazione, i quali componenti si nascondono in alcune case diroccate. Poi deve fare i conti con Andrea, che la sera prima aveva abbandonato per recarsi sul luogo della rapina. André nel frattempo chiede a Müller, rivenditore di auto nei paraggi della posta, se ha notato qualche movimento strano. A pranzo poi la Smaller raggiunge i due agenti e insieme i tre vanno a mangiare da Jeanette. Proprio mentre sono dentro il locale, un cliente nota che il suo camion, con a bordo un escavatore, sta venendo portato via. Così parte l'inseguimento: André salta sul tir e ingaggia una sparatoria con uno dei due fuggitivi ma dopo un po' ha una brillante idea: sale sull'escavatore e abbatte l'abitacolo del veicolo dei fuggitivi con il braccio meccanico. Dopodiché spinge fuori dal posto di guida e da quello del passeggero i due malviventi, che verranno arrestati. Semir intanto ha assistito sbalordito alla scena. Poi, mentre la Engelhardt tenta di scusarsi con il proprietario del tir rubato andato distrutto, che tra l'altro osservando gli arrestati dice che i due erano scesi prima del furto da un'Opel, il capo della banda dei ladri e i complici sono preoccupati poiché non vedono tornare loro colleghi mandati a rubare la ruspa. Sull'Opel, ovviamente rubata, i due agenti trovano tracce di una pianta che, come un botanico gli rivelerà, cresce solo vicino ad alcune rovine di ex campi di prigionia russi. Tornati al comando dunque Semir e André organizzano l'attacco al provabile nascondiglio. Recandosi ad acciuffarli però André si accorge che il mandante dei furti è proprio Müller, l'insospettabile concessionario che aveva già avuto contatti con i rumeni: la targa che il poliziotto si era appuntato dopo la rapina (quella del fidanzato della Smaller) risulta come già usata in azioni illecite, ed appartiene proprio a Müller. Pertanto questo ottiene dalla donna l'informazione che la polizia sta andando ad arrestare la banda: la donna infatti si era premurata di sapere che ne era dei suoi soldi, ed André gli aveva rivelato che stavano andando a recuperarli. Mentre dei colleghi arrestano tutti i complici, i nostri due agenti inseguono il capobanda che, dopo una sparatoria in corsa e un ulteriore inseguimento a cavallo attuato da Semir riescono ad arrestarlo (dopo che la loro macchina si era bloccata in un fosso, l'animale era l'unico mezzo per non lasciarsi sfuggire il delinquente). Infine, dopo un altro brevissimo inseguimento a piedi, Semir bloccherà anche Müller, tra la stupefazione della Smaller.

Curiosità

  • Semir in questo episodio utilizza per la prima ed unica volta l'affermazione "Ma che c*zzo fai" riferendosi ad una manovra che dei malviventi compiono. Nell'adattamento italiano infatti molto spesso il linguaggio viene reso meno colorito di quello originale.
  • L'attore che interpreta il caposquadra della SEK (corpi speciali) è Klaus Lochthove, che aveva già interpretato lo stesso ruolo nell'episodio A sangue freddo e lo reinterpreterà in Figli del sole.
  • L'attore che interpreta Werner, Thomas Bestvater, reciterà nuovamente in Lo stratagemma nei panni di Immanuel Christos e in Ricordi di gioventù nei panni di McConnar.

Galleria fotografica

Rapina all'ufficio postale 2.jpg Rapina all'ufficio postale 3.jpg

Rapina all'ufficio postale 4.jpg Rapina all'ufficio postale 5.jpg

Torna alla pagina principale - Vai alla pagina principale dello spin-off
Stagioni 123456789101112131415161718192021
2223242526272829303132333435363738394041
Navigazione Lista delle stagioniLista degli episodiPersonaggiDoppiatoriLuoghiSigleArmiDietro le quinte
GiochiPosterAscolti TVSondaggi
Musica Colonna sonora originaleMusica (stagioni 1-10) / (stagioni 11-20) / (stagioni 21-30) / (stagioni 31-40) / (stagioni 41-)
Mezzi di trasporto Auto di servizioAuto usate occasionalmenteLampeggiantiLe targheAerei ed elicotteri

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale